Applicativi Web

In informatica l’espressione applicazione web, ovvero web application in inglese, indica genericamente tutte le applicazioni distribuite web-based.

 

Nell’ingegneria del software e nella programmazione Web essa indica infatti un’applicazione accessibile/fruibile via web per mezzo di un network, come ad esempio una Intranet all’interno di un sistema informatico o attraverso la Rete Internet, ovvero in una architettura tipica di tipo client-server, che offre determinati servizi all’utente client: un generico client accede connettendosi a funzionalità applicative residenti su un application server utilizzando come terminali utente normali web browser appoggiandosi dunque ai consueti protocolli di rete (i client finalizzati unicamente a collegarsi come terminali di web-application vengono chiamati sovente thin client).

 

Questo modello applicativo è divenuto piuttosto popolare alla fine degli anni novanta con la diffusione di Internet, in un contesto di Web 2.0 ovvero web dinamico. Infatti l’opportunità di aggiornare ed evolvere a costo ridotto il proprio applicativo, senza essere costretti a distribuire numerosi aggiornamenti ai propri clienti attraverso supporti fisici, ha reso la soluzione piuttosto popolare per molti produttori software.

 

Più di recente società come Google e Microsoft hanno implementato interi pacchetti applicativi per office automation, tradizionalmente venduti in modo distribuito su supporti CD-ROM, e che ora si stanno velocemente trasformando a tutti gli effetti in webapps (es. Google Docs).

Spesso sono applicazioni web complesse di tipo enterprise, ovvero di business ad uso interno prettamente aziendale, o verso i propri clienti esterni.

 

Testo da Wikipedia


 

Chiedi informazioni o preventivi gratuiti:

Info e preventivi

I commenti sono chiusi